Aprire un centro ricostruzione unghie

Aprire un centro ricostruzione unghie, formazione e iter burocratico

Negli ultimi anni la passione per le unghie e per la loro cura ha preso sempre più piede e con essa la figura dell’onicotecnico (tecnico delle unghie) si è diffusa sempre più.

In alcune regioni, per poter aprire un centro ricostruzione unghie, è necessario un diploma da estetista perché la professione dell’onicotecnico non è ancora riconosciuta in Italia. 

Dopo aver finito il periodo di formazione inizia il periodo dedicato all’iter burocratico che non è celerissimo ma molto importante per non rischiare di incappare in sanzioni. 

Innanzitutto bisogna rivolgersi alla Camera di Commercio per comprendere quale sia la documentazione necessaria per partire. Ad ogni modo l’iter da percorrere è uguale come per ogni altra attività commerciale: aprire la Partita IVA tramite un commercialista o all’Agenzia delle Entrate e aprire la posizione Inail e INPS.

In alcune regioni non è dunque possibile aprire un centro ricostruzione unghie senza qualifica da estetista e, una volta concluso il periodo formativo, si passa alla scelta del locale e alla procedura burocratica per avviare l’attività, al marketing e al progetto su misura.

Dopo la formazione e l'iter burocratico, la scelta della location

Nella maggior parte delle situazioni, quando si apre un centro ricostruzione unghie, accade che dopo un periodo di avviamento si sceglie di estendere l’attività alla cura del corpo e del benessere fisico per un’esigenza della clientela. Consigliamo dunque di tenere in considerazione questa tendenza fin dall’inizio, nella scelta degli spazi e del locale.

DEA Beauty e Design consiglia di trovare una location in un luogo ben visibile, di passaggio e frequentato durante tutto l’anno: un centro storico, un centro commerciale o una zona universitaria. Oppure, se si vuole puntare ad una zona periferica, che abbia una grande area di sosta per ovviare al problema dei parcheggi. Una volta ottenuto il locale è necessaria una progettazione e la scelta di un arredamento su misura per aprire un nail center caratteristico e particolare.

È necessario altresì investire nel marketing online e offline sia in fase di avvio che successivamente. L’arredamento dovrà essere in linea con il target di clienti che desiderate raggiungere. Chiedi a DEA Beauty e Design come aprire un centro ricostruzione unghie.

Aprire un centro ricostruzione unghie ultima modifica: 2019-05-20T09:38:26+00:00 da DEA Beauty e Design

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *