Come chiamare un centro estetico

Come chiamare un centro estetico? È una domanda che ad un certo punto, chiunque si appresta ad avviare la propria attività in questo ramo, si pone.

Come chiamare un centro estetico, cos'è il naming

branding e naming

Prima di capire come chiamare un centro estetico, cerchiamo di comprendere innanzitutto cosa sia il naming.
Il naming è il processo con cui gli specialisti di marketing trovano il nome più consono per identificare un prodotto, un servizio o un’azienda. Dare un nome alle cose e alle persone è un istinto primordiale di cui non riusciamo a fare a meno.

Qualsiasi attività vorrebbe essere tra i primi marchi che vengono in mente al consumatore in base al settore di riferimento. E tutti aspirano ad entrare nel linguaggio comune diventando sinonimi del nome del prodotto generico.

Ad esempio, se dicessimo “crema alle nocciole”, rispondereste al 99% Nutella. “Mettersi il Rimmel”, è diventato sinonimo di “mettersi il mascara”, Borotalco è diventato sinonimo di talco. Questo è il motivo per cui il naming è di vitale importanza.

A volte questa primissima fase viene bistrattata, messa in secondo piano e lo scegliere il nome di un nuovo prodotto o servizio si riduce ad una decisione superficiale e frettolosa, causando conseguenze che condizionano negativamente l’immagine aziendale e quindi anche i profitti.

Dare un nome sensato, pensato ed efficace al proprio prodotto/servizio, ricopre dunque un ruolo strategico indispensabile nel processo di costruzione della brand identity.  Con questo non vogliamo venir meno all’importanza della qualità del prodotto: nessun naming efficace accompagnato da un prodotto/servizio di poco valore può dare la spinta giusta al proprio business.

Il naming è indispensabile per creare un’identità e una personalità forti e deve trasmettere il valore che si vuole dare al proprio prodotto/servizio.

E quindi, tornando a noi, come chiamare un centro estetico?

Come chiamare un centro estetico, i consigli di DEA Beauty e Design

Prima di buttarsi a capofitto nello stilare una serie di nomi da dare al proprio centro estetico come fosse un figlio nascituro, il passaggio principale è quello di fare un ricerca, studiare quelli dei futuri concorrenti, chiedersi cosa funziona o non funziona rispetto alle loro scelte dei nomi e cosa potrebbe funzionare della tua scelta.

Il naming deve essere preferibilmente corto, a meno che non sia molto originale e attinente al servizio. Che sia facilmente memorizzabile e orecchiabile. Semplice da pronunciare nella lingua di riferimento, in italiano se siamo in Italia ad esempio o che ricordino parole inglesi di uso comune.

Quando i nostri clienti ci chiedono come chiamare un centro estetico, le risposte principali sono:

  • Evitare gli acronimi, risultano freddi e privi di anima.
  • Evitare assonanze con brand conosciuti per non confondere.
  • Evitare di essere banali ma anche troppo creativi, l’insidia è dietro l’angolo.
  • Ma soprattutto, che il naming sia coerente con ciò che sei, con ciò che il prodotto/servizio vuole esprimere.

Fai un brainstorming con le persone a te vicine o con persone del settore, colleghi e collaboratori. Potrebbero uscire nomi davvero interessanti quando si mettono insieme tante teste così come il rischio potrebbe essere che si metta troppa carne al fuoco e se ne esca più confusi di prima. 

È per questo che consigliamo vivamente di mettersi in contatto con aziende specializzate nel marketing e nella comunicazione per centri estetici, benessere e spa, come Dea Beauty e Design. 

Ricordati che centrare il naming giusto, consente di rendersi riconoscibili sul mercato, garantendo un successo nel tempo se accompagnato da un’offerta di valore.

Come chiamare un centro estetico ultima modifica: 2019-02-27T11:21:00+00:00 da DEA Beauty e Design

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *