Aprire parrucchiere senza qualifica

Quante volte ti sarai chiesta come aprire un parrucchiere senza qualifica? Ma per avviare tale attività non è possibile senza un diploma di parrucchiere ed un iter burocratico preciso. 

Aprire parrucchiere senza qualifica: tutto quello che devi sapere

aprire parrucchiere senza qualifica

Aprire un parrucchiere senza qualifica non è possibile. Partiamo dalle basi per poi passare ai requisiti, all’iter burocratico e agli adempimenti da svolgere per aprire un negozio di parrucchiere.
DEA Beauty e Design ti dice come e cosa fare per non sbagliare.

Innanzitutto è necessario essere in possesso del diploma perché, come dicevamo, non è possibile aprire un parrucchiere senza qualifica. Per conseguirla è necessario seguire i corsi privati o professionali che durano 3 anni per diventare parrucchiere professionista.

Per aprire un parrucchiere, inoltre, è necessaria l’autorizzazione da parte del SIAN, che è il Comune di appartenenza a rilasciarla, dopo aver acquisito il parere preventivo dell’ASL di competenza. Verificata l’idoneità del locale e i requisiti tecnico-amministrativi del richiedente, si può procedere alla fase successiva che è quella della progettazione del locale.

Infine, è necessario aprire una partita IVA ed effettuare l’iscrizione alla gestione artigiani INPS. Sarà opportuno dunque rivolgervi ad un commercialista per svolgere tutte le pratiche e consigliamo di affidarvi ad un professionista del settore.

I consigli di DEA Beauty e Design su come aprire parrucchiere

Ora, abbiamo detto che non è possibile aprire un parrucchiere senza qualifica.
Il secondo passo è non lasciare nulla al caso: dalla scelta del locale, al marketing, passando per il progetto su misura. 

Noi di DEA Beauty e Design consigliamo che la location sia in un luogo visibile, di passaggio e frequentato durante tutto l’anno: un centro storico, un centro commerciale o una zona universitaria. Oppure, se si vuole puntare ad una zona periferica, che abbia una grande area di sosta per ovviare al problema dei parcheggi.

Che sia in affitto o un locale di proprietà, l’importante è che sia a norma e che rispetti tutte le prescrizioni dettate dalle leggi igienico-sanitarie.  Una volta ottenuto il locale per aprire un salone di parrucchiere, è necessaria una progettazione e la scelta di un arredamento su misura se si vuole ottenere un parrucchiere in grande stile. 

È necessario altresì investire nel marketing online e offline sia in fase di avvio che successivamente. L’arredamento dovrà essere in linea con il target di clienti che desiderate raggiungere. Chiedi a DEA Beauty e Design come aprire un parrucchiere qui.

Aprire parrucchiere senza qualifica ultima modifica: 2019-02-20T13:25:59+00:00 da DEA Beauty e Design

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *